public/

Grafologia per tutti, Monica Bardi ospite di Darf e Uten

La grafologia è una disciplina poco nota e di cui sono pressoché sconosciuti gli ambiti di applicazione. Per meglio comprenderne il senso, bisogna sgombrare il campo da tutte quelle facili generalizzazioni che tendono, per esempio, ad associare questi studi a culti misterici o spiritualistici. Ma, pur sviluppandosi nell’ambito della psicodiagnostica e adottando un metodo d’indagine razionalistico , la grafologia, non può considerarsi una materia scientifica in senso stretto. Molteplici sono, però, le possibilità di impiego, da concepirsi all’unisono e senza prescindere da una dottrina rigorosa e provata.

Su questi aspetti ma non solo, si è incentrata la prolusione della dott.ssa Monica Bardi, autrice del testo “Grafologia per tutti” e ospite delle associazioni Darf e Uten, nella serata di giovedì 5 aprile, presso il Chiostro delle Clarisse. La Bardi, docente di Grafologia iscritta all’albo degli orientatori (ASNOR), ha spiegato come la scrittura possa essere un mezzo per mettere a nudo il proprio “io” più recondito, privato di quelle maschere che l’interazione sociale ci costringe ad indossare. I tratti distintivi di quest’azione, generata da un impulso neurologico ed automatizzata attraverso l’atto vero e proprio, si individuano nella pressione, nella forma, nella direzione e nella dimensione, ma se ne potrebbero aggiungere diversi. L’espressione della soggettività individuale avviene su di un foglio bianco, metafora del contesto sociale in cui l’uomo si muove e relaziona.

“L’io individuo rivela attraverso questo gesto lo stato d’animo che lo attanaglia, di qui la possibilità di riconoscere incipit di malattie psicosomatiche e ipertensione” ha spiegato la Bardi. Il testo, accanto ad una sezione più tecnica, contempla aneddoti e brevi racconti discorsivi e piacevoli da leggere. La serata si è conclusa con l’intervento di alcuni volontari dal pubblico, che hanno inteso scoprire tutti i segreti della loro scrittura, puntualmente indagata dalla dott.ssa Bardi.

Info notizia

Altre di comunità

Commenta questa notizia



Weekly News

Qidea srl Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio