NOCI gazzettino.it - Oronzo Lenti nel primo centenario di morte

public/

Oronzo Lenti nel primo centenario di morte

A 100 anni dalla morte di Oronzo Lenti, la comunità benedettina dell’Abbazia Madonna della Scala di Noci, in collaborazione con l’associazione Pro Loco, la Biblioteca comunale “Mons. Amatulli” e il patrocinio del Comune di Noci, ha dato vita a “Oronzo Lenti nel primo centenario di morte”, manifestazione organizzata proprio per ricordare una delle figure più importanti della nostra cittadina. Coordinato da Giuseppe Basile (direttore della Biblioteca comunale), l'incontro è stato diviso in due parti. Ad introdurre la serata padre Giustino Pege (Abate dell’Abbazia), Padre Gennaro Antonio Galluccio (archivista della Madonna della Scala) e l'assessore Natale Conforti in rappresentanza del sindaco Nisi.

A seguire, la professoressa Caterina Gentile ha trattato il tema “Oronzo Lenti, amministratore e politico nell’Italia postunitaria”. Dagli albori, alla laurea in giurisprudenza e alla formazione musicale a Napoli, la prof.ssa Gentile ha spiegato come Oronzo Lenti ha cambiato e migliorato sensibilmente Noci durante i suoi anni di Amministrazione (1848-1890); durante il suo primo mandato comincia la modernizzazione e il piano di ampliamento del paese nella zona extra murale verso Piazza Garibaldi sino ai Cappuccini. Importante anche il suo impegno nei confronti dei cittadini, come la realizzazione di abitazioni più comode e la nascita di un ginnasio. Agli anni di governo di Lenti, inoltre, sono dovute la realizzazione della Stazione Ferroviaria e la costruzione dell'acquedotto. Interessanti gli interventi delle archiviste Mariella Intini (su “Il fondo archivistico Oronzo Lenti”) e Mariarosaria Lippolis (su “Oronzo Lenti e Giustina Bacile dei baroni di Castiglione”), che ha parlato del rapporto epistolare che Lenti aveva con i figli, gli amici a Roma e Napoli e, soprattutto, con la moglie Giustina Bacile. Diverse, infatti, le toccanti corrispondenze in cui la moglie esprime tutto l'amore, la stima e la preoccupazione nei confronti di Oronzo Lenti, in una "storia d'amore che ha generato amore".

A fine serata è stato possibile assistere alle performance musicali con voce e piano, curate e dirette dai maestri padre Gregorio Santolla e Mafalda Baccaro. Tra le canzoni scelte anche delle composizioni originali di Oronzo Lenti inframmezzate da "Viva Noci","Su, Caroliamo" e "Il principe di Napoli" dedicate a lui e alla sua consorte.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

Altre di cultura

13 agosto 2018

Barsento Arte 2018: il programma

13 agosto 2018

14 agosto: FROM SUNSET in Piazza Garibaldi

12 agosto 2018

Torna INTRANSIT- Il cinema in stazione

Commenta questa notizia



Weekly News

Qidea srl Editore

p.iva 07543340728
via Cesare Battisti, 43 - 70015 Noci (BA)
Registrato presso il tribunale di Bari al n. 356 del 10/12/1968
Direttore responsabile: Nicola Simonetti

NOCI gazzettino

Redazione
Largo Garibaldi, 1 - 70015 Noci (BA)
tel. +39 080 4979274 | info@nocigazzettino.it
Contatti | Archivio