public/

Spero di non dover più assistere a situazioni simili

Ancora maltrattamento per gl ianimali della nostra città. Questa volta a farne le spese è stato il cane Nirvana, ritrovato, con un filo di ferro legato al collo, dai volontari dell’Associazione SOS Adozioni 4 Zampe.

Anche il sindaco Nisi, attraverso un comunicato stampa, che di seguito riportiamo, ha voluto gridare il suo no ad ogni forma di maltrattamento nei confronti degli animali.

 

COMUNICATO STAMPA

____________________
 

Il Sindaco denuncia il maltrattamento animale

Sul caso Nirvana: «Spero di non dover più assistere nella mia comunità a situazioni simili»

Il ritrovamento, da parte dei volontari dell’Associazione SOS Adozioni 4 Zampe, del cane cui è stato dato il nome Nirvana non può lasciarci indifferenti. Nirvana è stata ritrovata con un filo di ferro legato intorno al collo, che le aveva reciso la trachea. Attorno a lei, i suoi cuccioli morti. Credo si tratti di un gesto spregevole, e una comunità che voglia dichiararsi civile non può che condannarlo con forza. Peraltro si tratta del secondo caso in soli quattro mesi: lo ricordate Romeo? Si tratta del cane che, con un filo di nylon al collo, era stato legato ad un auto e così trascinato.

Mi preme sottolineare che questo tipo di comportamenti non sono tollerabili, in quanto non rappresentano una soluzione al problema del randagismo ed è insensato accanirsi in questo modo contro gli animali. Peraltro questi comportamenti sono considerati reato, e gli autori di tali scelleratezze, qualora individuati, sono punibili per Legge.

Spero vivamente di non dover più assistere nella mia comunità a situazioni simili. Per il momento voglio ringraziare l’Associazione SOS Adozioni 4zampe Onlus, che come sempre è intervenuta prontamente per salvare prima Romeo e poi Nirvana. Ringrazio quanti si sono dimostrati sensibili verso questi episodi, denunciando con forza l’accaduto. Denuncia alla quale mi unisco, insieme a tutta l’Amministrazione Comunale.

Il Sindaco

Domenico Nisi

Info notizia

08 febbario 2019

Altre di comunità

24 aprile 2019

Misure anti Xylella fastidiosa

20 aprile 2019

La Via Crucis con il Cristo di Casaboli

Commenta questa notizia