public/

La Matta, vince Saronni

Non è passata inosservata “La Matta, ciclostorica pugliese” valida come terza tappa del Giro d’Italia d’epoca. Ben 125 i ciclisti partecipanti alla rievocazione storica del circuito dei professionisti a cavallo tra gli anni ’20 e ’40 suddivisi in due categorie.

Alle 14:30 start dei partecipanti al percorso corto di 35km con “l’abito buono della domenica” a scorrazzare per le vie del centro sino ad Alberobello e ritorno immersi nello scenario della Murgia dei Trulli. Alle 15:00 ha preso il via ufficialmente la terza tappa del Giro d’Italia d’epoca, che si compone di 10 tappe partito il 24 marzo scorso da Carpi e che terminerà a Foligno il 22 settembre prossimo. 85 corridori che hanno percorso ben 75km sulle strade a cavallo tra la Murgia e la Valle d’Itria attraversando, oltre ad Alberobello punto di snodo tra i due percorsi, anche Locorotondo, Cisternino, Martina Franca e annoverando Noci come sito di partenza e traguardo finale.

Il gruppo è rimasto sempre compatto per tutto il tracciato salvo un tentativo di staccata a ridosso della città tarantina, poi di nuovo insieme sino agli ultimi chilometri quando Giuseppe Saronni decide di lanciarsi in volata e tagliare in solitaria il traguardo nocese. A pochi minuti da lui si piazza Michele Moretti Girardengo, nome che non passa inosservato nel circuito del ciclismo.

Al traguardo allestito in via Principe Umberto cittadini nocesi e amatori hanno applaudito l’arrivo dei corridori giunti a Noci intorno alle 20:00 dove ad attenderli c’era uno spazio degustativo dei prodotti tipici pugliesi, la sacca de La Matta, e tanto divertimento in musica con la Spaghetti Brothers band ad intrattenere il pubblico.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

Altre di comunità

17 giugno 2019

Legalità: la verità illumina la giustizia

16 giugno 2019

Presentato il DUC - Noci Città Bottega

15 giugno 2019

Ufficio IAT: Avviso per manifestazione d'interesse

Commenta questa notizia