public/

Spiantati alberi in via Cappuccini, polemica social

Sono stati spiantati, nei giorni scorsi, tre alberi che adornavano il marciapiede, lato Biblioteca, di via Cappuccini. Dopo il ripristino delle chianche del marciapiede, a due passi dallo IAT, a fine lavori, il mancato reimpianto degli alberi. Ecco quindi che, in particolare dai social, l’associazione di promozione ambientale "Brigate per l’Ambiente" chiede chiarimenti circa l’abbattimento degli alberi dichiarando che si tratta di “Un atto inammissibile e inaccettabile”, auspicando che venga fatto un censimento del verde urbano oltre che vengano rimpiantati gli alberi appena tolti in via Cappuccini.

Immediata, ma forse non esaustiva, la prima risposta arrivata dalla pagina ufficiale di Comune di Noci: “Ci preme precisare che gli alberi in questione sono stati rimossi poiché l'apparato radicale degli stessi creava problemi. Gli stessi saranno sostituiti, come già preventivamente programmato. Aggiungiamo inoltre che la manutenzione del verde pubblico segue una programmazione definita e non avviene in modo improvvisato”.

Con il prosieguo del dibattito la pagina ufficiale Comune di Noci chiarisce ulteriormente un aspetto: “È in fase di studio da parte dell'amministrazione comunale un progetto complessivo di rigenerazione urbana dell'intera zona, con la possibile creazione, mediante l'utilizzo dello spazio antistante la Biblioteca Comunale oggi chiuso da un muro, di una piazza. La redazione di questo progetto naturalmente ha necessità di essere sottoposta all'iter autorizzativo. Pertanto si è ritenuto necessario lo sradicamento degli alberi che hanno fino ad oggi causato la sconnessione delle basole e, per motivi di sicurezza, di chiudere le buche delle aiuole dove gli stessi erano allocati. La piantumazione di nuovi alberi sarà prevista nell'ambito del progetto di rigenerazione di cui sopra. Mettere a dimora nuovi alberi immediatamente, mentre è in corso la redazione di un progetto, sarebbe stata spesa inutile così come necessario era, a lavori di manutenzione eseguiti, peraltro resi urgenti dallo stato delle basole, evitare qualsiasi altra situazione di pericolo per i pedoni”. Rimandando a colloqui privati con Sindaco e Assessori per gli approfondimenti tecnici.

Dall’altra parte la stessa associazione "Brigate per l’Ambiente" si è mostrata disponibile a regalare un albero per festeggiare il primo anno di attività associativa.

Photogallery

clic x zoom

Info notizia

Altre di comunità

18 luglio 2019

Nuove indicazioni nella differenziata e ancora rifiuti nelle campagne

18 luglio 2019

Nel weekend, Birra G'nostra

17 luglio 2019

Madonna del Carmine, Mons. D'Ercole: "Siate nella gioia"

Commenta questa notizia