public/

Liti in famiglia, intervengono i Carabinieri

Nella serata di lunedì i Carabinieri della stazione locale sono dovuti intervenire in un casolare di campagna dove una lite famigliare stava per sfociare in tragedia. Il tempestivo intervento degli uomini in divisa ha di fatto scongiurato il peggio.

A quanto pare durante la lite che ha coinvolto padre 52enne, madre e figlio minore, la signora avrebbe cercato di andare via di casa mentre il figlio, vista la deriva che avrebbe assunto la discussione, avrebbe tentato di fare del male alla sua persona. Fortunatamente l’intervento dei Carabinieri, coordinati dal Mar. Giuseppe Ninni, ha come detto evitato il peggio. Il ragazzo infatti è stato trasportato in ospedale e le sue condizioni sembrerebbero buone.

Situazione difficile anche per un’altra famiglia nocese. La settimana scorsa, infatti, i Carabinieri sono dovuti intervenire in una casa in centro dove un cinquantenne, operaio, preda dell’alcool, pare stesse molestando i genitori ottantenni.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che le pretese dell’uomo andassero avanti da tempo ma che i famigliari non avrebbero mai sporto denuncia fino a quando, la settimana scorsa, gli uomini in divisa hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di allontanamento d’urgenza emesso dalla Procura di Bari per cui è stato imposto all'uomo il divieto di rientrare in casa e tenersi alla distanza di almeno 300mt da dove si trovano i genitori.

Info notizia

Altre di cronaca

06 novembre 2019

Evade dai domiciliari, catturato a Putignano

26 settembre 2019

Tribunale di Bari: Fallimento per le società Fimco e Maiora

23 settembre 2019

Droga in auto, due denunce

Commenta questa notizia