public/

Quasi venti. Le bottiglie di Bacco in mostra

Più che una retrospettiva e più di un’antologia: il Chiostro delle Clarisse (centro storico) di Noci ospita dall'8 e fino al 24 novembre, le gigantesche installazioni di Gianni Palattella, grafico per antonomasia della prolifica comunicazione artistica di Bacco nelle gnostre nell’ultimo quindicennio.

I visitatori saranno accolti da dodici grandi sagome di bottiglia che simboleggiano il vino, protagonista cardine dell’accorsata manifestazione culturale ed enogastronomica. Palatella strizza l’occhio alla pop art, con peculiarità cromatiche che spaziano dal genere optical alle geometrie colorate di Mondrian. Al centro delle sue attenzioni visual c’è il centro storico di Noci, con le sue emergenze storico-architettoniche-artistiche. Si intravede nel suo tratto la profonda umanità che alberga nel borgo antico, fra tradizione da tutelare e il nuovo che stenta a imporsi.

La mostra, dotata di un contributo critico di Lino Patruno, si inaugura domani 8 novembre alle ore 19:00. L’ingresso è libero per tutti gli avventori della due giorni di Bacco nelle gnostre in programma a Noci sabato 9 e domenica 10 novembre.

Info notizia

07 novembre 2019

Altre di cultura

13 novembre 2019

Il soffio di Bacco sul cielo di piazza Moro

12 novembre 2019

Bacco nelle gnostre, ancora un grande successo

11 novembre 2019

Hortus Divinus, la natura si fa arte

Commenta questa notizia