public/

Riforma del terzo settore, Franco: “Volontariato, gratuità, solidarietà”

Volontariato, gratuità, solidarietà. Sono le parole chiave su cui si è incentrato l’intervento della presidente del CSV San Nicola di Bari Rosa Franco ospite sabato 14 dicembre delle associazioni Rigenera e San Pio nell’ambito del “Corso di formazione di volontari su agenti inquinanti e rischi sul cittadino”.

Durante l’ultimo incontro la presidente Franco ha chiarito i pilastri su cui si basa il volontariato legati soprattutto ai concetti di gratuità e solidarietà. «Importante - dice Rosa Franco – è la gratuità con cui facciamo volontariato. È da questo che ricaviamo una soddisfazione personale, il vero guadagno umano è il nostro. Avere una naturale propensione all’altro senza chiedere nulla in cambio, avere cura del vicino prossimo, essere solidali. Ecco, mettendo al centro queste due parole possiamo salvare il mondo». 

In uno scambio reciproco di delucidazioni ed esperienze dirette con i rappresentanti del mondo associativo presenti all’incontro, Franco si è soffermata a descrivere i servizi e le attività messe a disposizione dal Centro Servizi per il Volontariato San Nicola di Bari, tra i 72 attualmente riconosciuti in Italia. Dai corsi di formazione per i volontari, alle consulenze (legali, di progettazione, fiscali, privacy), dalla comunicazione al monitoraggio e ricerca, passando per meeting e giornate del volontariato, al supporto alla logistica il CSV San Nicola mette a disposizione le proprie risorse a servizio dei volontari.

Inoltre Rosa Franco si è soffermata a descrivere la Riforma del Terzo Settore che investe le associazioni sia in forma giuridica che associativa. «La riforma – ha concluso l'ospite – ha spostato l’attenzione dalle organizzazioni alle persone concentrandosi sulla figura del volontario. Per questo i centri servizi sono ora aperti anche alle APS, Onlus e Cooperative Sociali. Ma attenzione: l’apertura è data perché si vuole arrivare ad un registro unico delle associazioni. Pertanto per potersi iscrivere è necessario detenere un elenco ufficiale di volontari regolarmente formati». Chi vuole collegarsi alla prossima Organizzazione di Volontariato dovrà adeguare il proprio statuto e redigere l’elenco dei volontari entro il 30 giugno 2020.

Info notizia

Altre di comunità

23 gennaio 2020

UTEN: Convegno su "La prevenzione oncologica gastrointestinale"

22 gennaio 2020

A Noci il "Progetto Salute"

22 gennaio 2020

Polizia Locale in festa per San Sebastiano

Commenta questa notizia