public/

La pioggia non ferma la "Marcia della Pace"

La pioggia non ha fermato gli "acierrini" della diocesi di Conversano - Monopoli. Domenica scorsa si è svolta, a Noci, la "Marcia della Pace" organizzata dalla ACR (Azione Cattolica Ragazzi) della nostra diocesi. Il maltempo, però, ha rovinato il tanto atteso appuntamento che, ogni anno, chiude il Mese della Pace.

Nonostante il cielo grigio, circa un migliaio tra bambini, ragazzi, educatori e genitori, armati di gioia e speranza, hanno partecipato alla Santa Messa celebrata da don Antonio Giardinelli, assistente diocesano dell'ACR che ha esordito portando il saluto del Vescovo, Mons. Giuseppe Favale. Durante l'omelia don Antonio ha lanciato un messaggio di speranza per vivere e costruire la pace nella vita quotidiana: "Cari bambini vi faccio una domanda: per costruire la Pace da dove dobbiamo iniziare secondo voi? Dal mondo degli altri o dal nostro mondo? Dobbiamo iniziare come avete detto molto bene dal nostro mondo, da noi stessi impegnandoci noi per primi a costruire gesti di pace perché la pace si costruisce giorno dopo giorno, sapendo chiedere scusa quando sbagliamo, facendo il primo passo quando magari abbiamo offeso qualcuno, riconciliandoci".

Al termine della celebrazione tutti i partecipanti hanno sfidato la pioggia per un piccolo tratto fino al quartiere di San Domenico per poi rientrare in chiesa Madre per i saluti finali e darsi appuntamento al prossimo anno a Polignano a Mare. 

Info notizia

Altre di comunità

08 agosto 2020

Inaugurata la rotatoria di Marzolla

08 agosto 2020

San Rocco è tornato nella sua edicola

06 agosto 2020

8 agosto: "Scatta Noci" e "Giri di Parole" con il DUC “Noci Città Bottega”

Commenta questa notizia