public/

Il Progetto Martina dei Lions a scuola

Per alimentare la cultura della prevenzione dei tumori, circa 200 studenti dell'I.I.S. "Da Vinci-Agherbino" hanno partecipato al Progetto Martina promosso dal Lion Club di Noci presieduto da Gianni Bruno.

Il Progetto mira a informare i giovani sulle modalità di lotta ai tumori, sulla possibilità di evitarli, sulla opportunità di una diagnosi tempestiva, sulla necessità di impegnarsi in prima persona. Ne hanno parlato agli studenti la dottoressa Elsa Tricase, il dott. Michele Cofano e l’officer distrettuale dott. Massimo Guzzoni Iudice, sottolineando tra l’altro, che sono molti i tumori causati da fattori esterni. Virus, fattori ambientali e scorretti stili di vita provocano, durante la vita, mutazioni di alcuni geni che fanno impazzire le cellule. Da ricordare che il genoma umano ha un corredo approssimativo di 3,2 miliardi di paia di basi di DNA contenenti all’incirca 20.000 geni. Dipende pertanto da noi favorire oppure evitare alcune di queste mutazioni e, di conseguenza, essere arbitri della propria salute e del proprio destino.

Nel corso degli incontri è stato fatto notare, inoltre, che alcuni tumori, quali il melanoma ed il tumore al testicolo, come i tumori al seno e all’utero, colpiscono anche i giovani e quindi, anche se si manifestano in età media o avanzata, molti cominciano il proprio percorso in età giovanile. Da qui la necessità di sottoporsi a controlli periodici per la diagnosi precoce, acquisendo una maturità utile a migliore la qualità della propria vita.

Info notizia

05 febbario 2020

Altre di comunità

08 agosto 2020

Inaugurata la rotatoria di Marzolla

08 agosto 2020

San Rocco è tornato nella sua edicola

06 agosto 2020

8 agosto: "Scatta Noci" e "Giri di Parole" con il DUC “Noci Città Bottega”

Commenta questa notizia