public/

Offese all'ing. Conforti, terminate le indagini della Procura

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'avv. Mario Forti sulla chiusura delle indagini della Procura della Repubblica di Bari in merito ad un articolo dei giornalisti Scagliarini e Longo, entrambi giornalisti de La Gazzetta del Mezzogiorno, intitolato “ Affari tra politici e pregiudicati”.

_________________________________

Terminate le indagini della Procura: offendevano la reputazione dell’ing. Conforti

Con dispositivo N. 3844-2018-21, il Pubblico Ministero dott. Gaetano De Bari, dopo aver espletato le opportune indagini mirate ad appurare la verità, e visti gli atti del procedimento, ha inviato gli appositi avvisi di garanzia a conclusione delle indagini preliminari nei confronti dei giornalisti Scagliarini Massimiliano e Longo Giovanni, entrambi giornalisti della Gazzetta del Mezzogiorno, nonché nei confronti di De Tomaso Giuseppe. Quest’ultimo, poiché in qualità di direttore pro-tempore del quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno”, ometteva di esercitare il controllo sul contenuto dell’articolo pubblicato sul summenzionato quotidiano, edizione Puglia e Basilicata, intitolato “ Affari tra politici e pregiudicati”, a firma dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini, con il quale questi ultimi offendevano la reputazione dell’ing. Paolo Conforti, in quanto, in riferimento allo stesso, testualmente scrivevano: “Il progetto viene affidato senza bando pubblico ad un professionista di Noci, l’ing. Paolo Conforti, recentemente spuntato nell’inchiesta della Procura di Bari che ha azzerato il PD di Acquaviva”.

I reati contestati dalla Procura della Repubblica sono l’artt.57 e 595 comma III c.p. per De Tomaso Giuseppe e l’art. 595, comma III c.p. per i giornalisti Longo e Scagliarini.

L’articolo in questione, che offendeva la reputazione di Conforti danneggiando la sua immagine, anche a livello lavorativo, veniva poi diffuso in un gruppo social con oltre 5.000 persone durante la campagna elettorale che vedeva Paolo Conforti candidato Sindaco del Comune di Noci, ampliando la platea dei lettori ed aggravando l’offesa e il decoro dell’ingegnere Paolo Conforti.

L’ingegnere Paolo Conforti oggi ringrazia l’operato della Procura della Repubblica di Bari per aver ristabilito la verità.

Info notizia

22 maggio 2020

Altre di cronaca

27 maggio 2020

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

22 maggio 2020

Incidente sulla Noci-Gioia, due feriti

20 maggio 2020

Scontro wagon-compattatore, ferito nocese

Commenta questa notizia