public/

Noci riabbraccia la statua di San Rocco

Nel giorno della Solennità di San Rocco, Noci ha accolto la rinnovata effigie del Santo di Montpellier. Alla mezzanotte del 16 agosto, giorno della festa liturgica, il suono delle campane ha sancito l’inizio dei festeggiamenti in onore del Patrono di Noci.

La comunità nocese si é riunita in chiesa Madre per vivere un breve ma sentito momento di preghiera seguito dall’intronizzazione della statua che ha fatto ritorno nella sua "casa" dopo un delicato e lungo intervento di restauro. La cerimonia si è conclusa con la recita della preghiera scritta per l'occasione da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Giuseppe Favale, vescovo della diocesi di Conversano-Monopoli. 

Domenica, invece, in Piazza Garibaldi, don Stefano Mazzarisi, vicario zonale, ha celebrato la Santa Messa vespertina in cui, durante l’omelia, intrecciando Parola di Dio e particolari venuti fuori con il restauro della statua ha consegnato a tutti una traccia motivante per “dare il permesso a Dio di continuare il restauro delle nostre persone”. Il testo integrale dell’omelia sarà pubblicato sul prossimo numero del NOCI gazzettino all'interno della rubrica “Briciole di spiritualità”.

Info notizia

Altre di comunità

19 settembre 2020

Salvato Tarabuso minore

18 settembre 2020

Noci prende parte al World Cleanup Day 2020

15 settembre 2020

La festa del Graduation Day

Commenta questa notizia