public/

"Monte Imperatore": 18 posti per pazienti post-Covid

Anche la casa di cura "Monte Imperatore" è nella rete ospedaliera regionale Covid. Attraverso un post pubblicato dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, sui suoi profili social ufficiali, la struttura nocese rientra nelle strutture private accreditate della rete regionale per affrontare sotto il profilo medico la pandemia da Covid-19. In modo particolare "Monte Imperatore", della società Segesta Spa affiliata al gruppo Korian, metterà a disposizione in questa seconda ondata di contagi 18 posti letto per pazienti post-Covid.

A spiegare i termini della cooperazione è Michele Marinaro, Puglia Area Manager di Korian: “A seguito della delibera regionale del 6 novembre scorso, abbiamo deciso di aderire e dare supporto alla rete ospedaliera regionale per assistere quei pazienti che si sono negativizzati superando la fase acuta della malattia. Nelle nostre strutture, in particolar modo in quella nocese, i pazienti potranno svolgere un percorso riabilitativo sia fisico che mentale. Purtroppo assistiamo – dice ancora Marinaro – a diversi pazienti, soprattutto anziani, che non hanno nessuno che li possa assistere o che, ospiti nelle case di riposo, non vi possono far ritorno per via dei contagi. È nostro dovere dare a loro il massimo della nostra professionalità ed efficienza”.

Il dott. Marinaro inoltre ribadisce che anche nella prima ondata, quella di marzo scorso, la struttura di Noci era rientrata nella rete ospedaliera regionale Covid e che come allora sta fornendo il proprio contributo in questa difficile situazione.

Info notizia

Altre di comunità

04 dicembre 2020

Dopo il nuovo DPCM, Nisi apre le attività commerciali anche la domenica

04 dicembre 2020

Rotaract: Cultura della sicurezza stradale. Online il 5 dicembre

04 dicembre 2020

P.r.e.s.s. e il sostegno alla raccolta solidale

Commenta questa notizia