public/

Natale 2020 e alimentazione

Natale 2020 e alimentazione: è possibile seguire una dieta? La fine dell’anno coincide molto spesso con riflessioni, pensieri su ciò che si è realizzato e si pongono le basi per i nuovi progetti. Guai se così non fosse!
Il 2020 è quasi alle spalle ma i chili che ci eravamo promessi di perdere sono ancora lì, magari pensiamo spesso a un vestito, una gonna, una giacca che ci piaceva tanto e non riusciamo più a metterla. Allora ci confortiamo dando la colpa al “tempo tiranno” che ha rallentato il metabolismo, alterato i livelli ormonali, come per esempio in menopausa, l’assenza dell’attività fisica ecc.

Senza dubbio, questi fattori molto spesso influiscono sul modificare la composizione corporea non è da escludere il ruolo fondamentale che può avere una giusta strategia alimentare personalizzata nell’invertire questa tendenza. Naturalmente il numero sulla bilancia è una solo la faccia popolare della medaglia. Infatti, non sono da sottovalutare altri veri e propri sintomi con cui il corpo ci segnala che c’è qualcosa che non va nelle nostre abitudini alimentari, tra cui quella sensazione di stanchezza, mal di testa ricorrente, pesantezza, per non parlare del gonfiore addominale ricorrente, ormai diventato una presenza ingombrante.

Non è difficile che anche l’umore sia a terra, sentiamo l’esigenza di cambiare ma non sappiamo come. Se ti rivedi anche solo un po’ in quanto appena descritto, non perdere la fiducia perché questo è il momento migliore per raccogliere le forze e iniziare un percorso di benessere. Sì non parlo di dieta basata sull’ossessione per le calorie, grammi, insalata scondita e petto di pollo perché ti assicuro che ogni dieta di questo tipo è destinata a fallire! Se non può essere così l’inizio del cambiamento, allora come?
Ecco alcune semplici regole per poter iniziare un nuovo cammino:
• Cura la corretta idratazione e non parlo dei soliti 2 litri al giorno perché ognuno ha il suo fabbisogno di liquidi. Puoi mantenerti idratato/a non soltanto bevendo acqua ma anche aumentando la quota di frutta e verdura;
• Controlla la tua regolarità intestinale e introduci alimenti protettivi per la salute del tuo intestino;
• Elimina gli alimenti che riempiono vuoti emotivi, sono sicura che saprai a cosa mi riferisco (il cioccolato ti dice niente?);
• Ricorda che ogni cambiamento inizia dalla spesa, fai attenzione a ciò che compri e non recarti a fare la spesa quando sei affamato/a.

Quali sono gli alimenti che mangiamo quando siamo giù di morale? Non sono necessariamente dolci però anche snack salati, bevande gassate possono causare una “dipendenza” quindi tanto vale eliminarli subito dal nostro carrello. Colgo l’occasione per augurare a tutti di trovare la felicità cercando di non sentirci soli nonostante i tempi difficili che ci stanno mettendo a dura prova in ogni aspetto della nostra vita.

Contenuto a cura della dott.ssa Cinzia Intini - nutrizionista

Info notizia

15 dicembre 2020

Altre di Salute

16 maggio 2017

13-21 Maggio: Settimana Nazionale della Celiachia

05 giugno 2017

Il caffè

13 giugno 2017

Lingua sporca