public/

Alcool e droga, sempre più giovani nella morsa delle sostanze psicotrope

Sempre più giovani nocesi finiscono nella morsa delle sostanze psicotrope. Negli ultimi dieci giorni le Forze dell’Ordine hanno segnalato e sanzionato comportamenti illeciti di giovanissimi nocesi effettuati dopo aver assunto alcool e droga.

Tre ragazzi, tra cui una ragazza appena 20enne, sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti. I militari in servizio di pattuglia per reati contro il patrimonio e controllo del rispetto del DPCM sulla mobilità notturna, hanno individuato in diverse situazioni tre giovani nocesi che trattenevano per sé sostanza stupefacente. In particolare la 20enne avrebbe nascosto lo stupefacente all’interno delle parti intime pensando di farla franca. Ed invece anche all’interno degli organi di Polizia ci sono ufficiali di Polizia giudiziaria donna che possono procedere alla perquisizione personale rinvenendo di fatto la sostanza stupefacente occultata nelle parti intime. In totale i Carabinieri della Stazione locale hanno recuperato e sottratto ai tre circa 5gr di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish e marijuana.

Guai anche per altri due giovanissimi del luogo. Uno è stato scoperto alla guida di una Fiat Panda incidentata che viaggiava con un tasso alcolemico di 2,1 gr/l. Ovviamente non si ricordava dove avesse urtato. Un altro ragazzo invece, anch’egli alla guida di autovettura, si è rifiutato di sottoporsi al test alcolemico. Per entrambi sospensione della patente e sequestro probatorio del veicolo.

Infine gli operanti in servizio diurno, alle 8:00 di mattina, hanno sorpreso un pregiudicato, sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, davanti ad un noto bar della città in possesso di telefono cellulare. È stato denunciato in stato di libertà e decurtato dell’apparecchio mobile in dotazione.      

Info notizia

Altre di cronaca

11 giugno 2021

Incendio domestico in via Pio XII

09 giugno 2021

Sistema Molfetta, i provvedimenti della Procura di Trani

08 giugno 2021

Corruzione a Molfetta, agli arresti anche imprenditore nocese

Commenta questa notizia