public/

Presentato il progetto "AUT OUT - Costruiamo comunità inclusive"

Martedì 16 aprile, il Chiostro delle Clarisse ha ospitato la presentazione del progetto "AUT OUT – Costruiamo comunità inclusive". L'evento ha preso avvio con i saluti istituzionali del Sindaco di Noci, Francesco Intini, del Sindaco di Locorotondo, Antonio Bufano, e di Lucia Parchitelli, Consigliera Regionale che, pur non essendo presente fisicamente, ha trasmesso un messaggio di sostegno e condivisione per l'iniziativa promossa dall'amministrazione.
La serata è proseguita con gli interventi di Anna Caroli, rappresentante dell'Associazione GAP Genitori Autismo Puglia Onlus, e delle psicologhe psicoterapeute analiste del comportamento BCBA e BCaBA, Paola Annese e Antonella Pinto. Stefano Costa, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva della Asl Bari, ha completato la lista degli oratori, delineando le direttive e gli obiettivi del progetto. Un’iniziativa che mira a diffondere la consapevolezza sui Disturbi dello Spettro Autistico, a formare chi, nei diversi contesti di vita, si interfaccia con persone affette da tale condizione, e a fornire strumenti pratici per un efficace supporto. L'obiettivo è quello di creare comunità che attivamente coinvolte possano convivere con anche con chi ha una visione diversa del mondo rispondendo alle necessità di queste persone e delle loro famiglie.

"Questo progetto rappresenta un passo fondamentale verso la costruzione di una società più attenta, consapevole e preparata a interagire con chi ha la sindrome dello spettro autistico - spiega l’Assessora al Comune di Noci, Francesca Tinella che prosegue - lo spettro in fisica è qualcosa che presenta tanti colori dal viola, al giallo, all'arancio ed è questo che contraddistingue i nostri ragazzi, un  mondo che presenta tanti colori e tutti noi dovremmo imparare a riconoscerci in questo mondo e imparare a convivere ma per farlo occorre conoscenza. Attraverso la sensibilizzazione e la formazione, possiamo realmente fare la differenza nella vita quotidiana di queste persone e delle loro famiglie. È essenziale che continuiamo a promuovere queste occasioni di dialogo e apprendimento, rafforzando la rete di supporto a livello comunitario."

L'incontro è stato ulteriormente arricchito dalla mostra delle opere di Nicolò Leone, talentuoso studente dell’Accademia delle Belle Arti di Bari, che ha esposto le sue ultime creazioni apprezzate da tutti i presenti.

Info notizia

18 aprile 2024

Altre di comunità

28 maggio 2024

Firmato il Protocollo d’Intesa per "Zoccoli di Pietra"

27 maggio 2024

Liberi di amare, Noci celebra la giornata per i diritti LGBTQ+

27 maggio 2024

La pedagogia teatrale contro il bullismo e l'emarginazione scolastica

Commenta questa notizia