public/

Inaugurato l’ambulatorio di prossimità

È stato inaugurato, lunedì 1 luglio, il nuovo ambulatorio di prossimità. Un punto di riferimento all’interno del Presidio territoriale di Assistenza di Noci, dedicato a rispondere ai bisogni della comunità nel campo della salute mentale. All’evento inaugurale erano presenti il direttore generale facente funzioni ASL Bari, Luigi Fruscio, il direttore del Dipartimento di Salute Mentale, Guido Di Sciascio, la direttrice del CSM Area 7, dott.ssa Anna Maria Camposeo, il sindaco di Noci, Francesco Intini,  Lucia Parchitelli, consigliera regionale e componente della III Commisssione Sanità insieme ad altre autorità locali e cittadini.

L’apertura dell’ambulatorio di Noci, che rientra nel Centro Salute Mentale Area 7 di Putignano, segna un passo importante nel processo di avvicinamento ai cittadini. Attraverso l’istituzione di presidi dedicati nei Comuni dell’Area, questo intervento si inserisce nella più ampia ristrutturazione dei plessi del PTA di Noci. L’assistenza psichiatrica territoriale riprende slancio con la riqualificazione di tre ambienti dedicati: medicheria, stanza visite e stanza colloqui, dove un’équipe specializzata offrirà servizi di visite psichiatriche di controllo, somministrazione di terapia farmacologica, colloqui psicologici e interventi socio-riabilitativi. Il team è composto da diverse professionalità: psichiatra, psicologo, tecnico della riabilitazione psichiatrica, assistente sociale, infermiera e operatore socio-sanitario.

Durante il suo intervento, il sindaco di Noci, Francesco Intini, commenta: “Come ha detto la dottoressa Camposeo, oggi è un giorno particolare di cui dobbiamo essere orgogliosi. Personalmente, sono molto orgoglioso perché ci sono molte ragioni per cui un amministratore dovrebbe esserlo in momenti come questo. Il primo motivo è la straordinaria visione del direttore Fruscio e della precedente amministrazione guidata da Domenico Nisi, che hanno considerato il potenziale di Noci in termini di vicinanza ai servizi essenziali. Oggi parliamo tanto di questi servizi e dei loro livelli, sperando che tutti questi sforzi non vengano vanificati. È fondamentale avere una grande visione, ma altrettanto importante è fare i piccoli passi concreti che danno un aiuto reale alla comunità. Spesso, quando si ha una grande visione, i passi concreti vengono trascurati. Tuttavia, questa è una rivoluzione che ho visto con i miei occhi e per la quale devo ringraziarvi. Tutti insieme abbiamo lavorato; io stesso, insieme alla Dott.ssa Camposeo, al consigliere comunale Giuseppe D’Aprile, al Dott. Mariani e al Direttore Andrea Gigliobianco ho partecipato a sopralluoghi e a colloqui incessanti con le maestranze. Questo significa avere a cuore una comunità e non essere solo dottori dietro una scrivania, ma tra la gente. Questo mi riempie di gioia per lo sforzo fatto. Inoltre, con il direttore, siamo convinti che porteremo avanti e centreremo i target del PNRR, e su questo non ci sono dubbi. Siamo molto contenti di questo e l'amministrazione sarà sempre al vostro fianco per qualsiasi tipo di confronto. Devo ringraziarvi perché, insieme al rito del taglio del nastro, c'è qualcosa di grande per il futuro. La comunità sente la vicinanza e per questo io sono davvero grato e vi auguro buon lavoro.”

Con l’apertura dell’ambulatorio di prossimità, Noci compie un significativo passo avanti nella qualità dell’assistenza sanitaria territoriale, rafforzando il supporto alla salute mentale e dimostrando un concreto impegno verso il benessere della comunità.

Info notizia

03 luglio 2024

Altre di comunità

12 luglio 2024

Green Blu inaugura uno ski hotel in Trentino Alto Adige

11 luglio 2024

Il Comune aderisce al progetto "L'acqua che insegna alla sete"

10 luglio 2024

Concorso "Noci in Fiore", iscrizioni al via

Commenta questa notizia